Orio, quel Whatsapp dopo l’investimento «Ho beccato il tipo, credo se lo ricorderà»

Orio, quel Whatsapp dopo l’investimento
«Ho beccato il tipo, credo se lo ricorderà»

Inviato dal 22enne di Treviolo accusato di tentato omicidio ad un cugino rimasto coinvolto in una precedente lite.

«Ho beccato il tipo, credo che se lo ricorderà». È il messaggio Whatsapp che il ventiduenne di Treviolo arrestato per tentato omicidio sabato mattina a Orio al Serio, ha spedito al cugino subito dopo aver investito due giovani nei pressi dalla discoteca Setai. Pare che, stando alle contestazioni, il giovane avesse voluto vendicare il torto subito dal cugino qualche giorno prima durante una lite con un gruppo di coetanei, sembra dovuta a una ragazza.

Le due compagnie si erano riviste in discoteca venerdì sera e gli animi si erano riaccesi. In particolare, il 22enne di Treviolo avrebbe preso di mira il ventenne di Costa Mezzate poi travolto con l’auto. «Ha fatto del male a mio cugino, adesso gliela faccio vedere», avrebbe urlato a un gruppo di «rivali». E ha travolto lui, e poco dopo un giovane di Alzano che si era piazzato davanti all’auto invitandolo a calmarsi.

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale dell’Eco di Bergamo del 5 dicembre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA