Sorpreso due volte in meno di 2 anni alla guida mentre telefona: via la patente

Sorpreso due volte in meno di 2 anni
alla guida mentre telefona: via la patente

Automobilista di 46 anni nei guai. Ritirate dai carabinieri anche altre 4 patenti per alcol: in un caso superato 6 volte il limite.

Stava chiacchierando amabilmente con il telefonino appoggiato all’orecchio benché fosse al volante della sua auto, una Volkswagen Touareg. All’improvviso si è però trovato davanti al parabrezza la paletta dei carabinieri, che lo hanno fermato per un controllo stradale in centro.

E hanno scoperto che l’automobilista, un quarantaseienne che vive in città, era già stato pizzicato dalla polizia locale, meno di un anno fa, sempre in centro e sempre mentre usava lo smartphone senza cuffie né vivavoce. In quel caso se l’era cavata con una multa di 160 euro. L’articolo 173 del Codice della strada prevede però che, in caso di comportamento recidivo – e per tale si intende la ripetizione della violazione per due volte entro due anni – scatti il ritiro della patente fino a tre mesi.

Ed è quello che è avvenuto, suo malgrado, proprio al quarantaseienne. La sua è stata una delle cinque patenti di guida che i carabinieri della compagnia cittadina hanno ritirato durante l’ultima settimana, nella quale sono stati intensificati i controlli stradali in centro e sulle circonvallazione. Le altre 4 erano le patenti di automobilisti sorpresi al volante della loro vettura sotto l’effetto di alcol e dunque risultati positivi all’alcoltest. In particolare i controlli sono stati concentrati sulle principali arterie cittadine e nelle vicinanze dei locali notturni. E proprio lungo l’ex statale 525 del Brembo, nei pressi di Grumello del Piano, a un posto di controllo è stato fermato un ventisettenne di Curno che era alla guida della sua Mercedes Classe A e risultato avere un tasso alcolico pari a 3,6 grammi per litro. Questo significa 6 volte oltre il limite di tolleranza previsto dalla legge per chi non è neopatentato (in questi casi il limite è lo zero), ovvero 0,5 grammi per litro.

Al giovane è stata sequestrata la patente, ma anche l’auto, essendo di sua proprietà. Oltre alla multa, dovrà affrontare un processo penale. Era in macchina con due amici e usciva da un locale di Curno. Meno elevato invece il tasso alcolico degli altri tre trovati comunque superiori allo 0,5 grammi per litro.

Nel corso dei controlli i carabinieri hanno poi comminato, in tutta la settimana, 75 contravvenzioni al Codice della strada, perlopiù riguardanti veicoli senza assicurazione, mancata revisione, patenti scadute e guida con il cellulare


© RIPRODUZIONE RISERVATA