Betoniera cade dal cavalcavia - Foto Tragedia sfiorata a Presezzo -Video

Betoniera cade dal cavalcavia - Foto
Tragedia sfiorata a Presezzo -Video

L’incidente è avvenuto sullo svincolo dell’asse interurbano in direzione di Terno d’Isola, nel territorio di Presezzo. Una betoniera, trasportata su una bisarca, è caduta dal cavalcavia finendo sulla strada sottostante.

L’incidente è avvenuto in direzione di Lecco intorno alle 16.30 di mercoledì 1° marzo. Fortunatamente nella strada sottostante non transitava nessun veicolo. Ancora non chiara la dinamica dell’incidente, fortunatamente non ha causato feriti, ma solo grossi problemi alla viabilità.

Il tratto di strada dove è caduta la betoniera

Il tratto di strada dove è caduta la betoniera
(Foto by Foto Yuri Colleoni)

Dalla prima ricostruzione dell’incidente, pare che la parte della betoniera sia caduta proprio all’altezza dello svincolo che permette dall’Asse di immettersi nell’uscita di Terno d’Isola. Siamo nel territorio di Presezzo e l’incidente è avvenuto sulla curva: la betoniera trasportata dal mezzo pesante è caduta dalla sua bisarca. Divelti il guard-rail e la rete di protezione, il mezzo è caduto sulla carreggiata sottostante.

Lunghe code sull’Asse

Lunghe code sull’Asse
(Foto by Foto Yuri Colleoni)

Sul posto le forze dell’ordine e i vigili del fuoco che sono intervenuti immediatamente. Necessaria la rimozione della betoniera che è finita in mezzo alla carreggiata bloccando il traffico. La strada è stata chiusa completamente e poi è stato effettuato il senso di marcia alternato. Lunghe code e caos sulle strade della zona, con anche un incidente avvenuto all’interno della Galleria San Roberto, sulla statale 671, all’altezza di Bonate. Si tratta di uno scontro tra due auto con un uomo di 31 anni ferito in maniera fortunatamente non grave.

Le code sono proseguite fino alle 18 in direzione di Lecco, poi verso Bergamo a causa dell’incidente in galleria. la circolazione è tornata scorrevole intorno alle 20.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 2 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA