Calusco, la Regione approva la mozione per realizzare un nuovo ponte sull’Adda

Calusco, la Regione approva la mozione
per realizzare un nuovo ponte sull’Adda

Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità una mozione presentata da Paolo Franco (Forza Italia) per la realizzazione di un nuovo ponte sull’Adda, in alternativa al ponte San Michele.

Il ponte di Calusco è chiuso al traffico dallo scorso settembre per interventi di manutenzione urgenti. Potrebbe riaprire alle auto entro la fine del 2019, come annunciato Maurizio Gentile, amministratore delegato di Rfi e commissario straordinario per il ponte, lunedì a Calusco per un sopralluogo. Le aste da sostituire per rendere la struttura accessibile almeno al traffico delle automobili, seppur con limitazioni, sono 80, mentre quelle da cambiare per dare il via libera alle bici e ai pedoni sono 74, in questo caso entro marzo.

«Un nuovo viadotto per collegare le due sponde del fiume - ha spiegato l’assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile Claudia Maria Terzi - è fondamentale anche perché il ponte che unisce Calusco e Paderno ha 130 anni e, pur con la ristrutturazione in atto, non può assolvere alle esigenze dei territori interessati in termini di traffico ferroviario e stradale. L’obiettivo è realizzare la nuova infrastruttura il prima possibile».

«Per questo ho chiesto e ottenuto che la mozione contenga la richiesta al Governo di stanziare risorse straordinarie per procedere alla progettazione e alla realizzazione. Occorre garantire con efficienza e continuità la connessione tra territori ora gravemente penalizzati dalla chiusura del San Michele. Garantisco - ha concluso Terzi - che la Regione Lombardia metterà in campo ogni sforzo possibile, lavorando anche di concerto con le istituzioni locale per individuare la migliore ubicazione della futura opera».


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 16 gennaio 2019

© RIPRODUZIONE RISERVATA