Disagi per i pendolari dell’Isola Quindici sindaci all’attacco di Trenord

Disagi per i pendolari dell’Isola
Quindici sindaci all’attacco di Trenord

Quindici sindaci dell’Isola e della Val San Martino scrivono a Trenord e a Regione Lombardia: chiedono un incontro dopo i risultati di affidabilità del servizio ferroviario sulle linee interessate.

Quindici sindaci dell’Isola e della Val San Martino all’attacco sui disservizi delle linee ferroviarie Lecco/Bergamo/Brescia e Milano/Carnate/Bergamo: chiedono all’amministratore delegato di Trenord, Marco Piuri, e all’assessore regionale ai Trasporti, Claudia Terzi, un incontro per affrontare le problematiche legate alla viabilità ferroviaria. Lo fanno con una lettera inviata il 14 dicembre a Trenord e a Regione Lombardia dopo aver riscontrato che «le linee risultano essere le peggiori per indice di affidabilità (ritardi e soppressioni) a livello regionale».

«Ancorché i nostri cittadini - scrivono i 15 sindaci - possano usufruire di bonus e sconti sugli abbonamenti, riteniamo che da troppo tempo subiscano innumerevoli disagi». I sindaci firmatari sono quelli del comune di Cisano, Ambivere, Barzana, Brembate Sopra, Caprino, Calolzio, Calusco, Carvico, Mapello, Monte Marenzo, Palazzago, Ponte San Pietro, Terno d’Isola, Torre de’ Busi, Villa d’Adda.


© RIPRODUZIONE RISERVATA