Dolore per il bimbo morto di meningite Tre comunità piangono il piccolo di 1 anno
L’ospedale Papa Giovanni di Bergamo

Dolore per il bimbo morto di meningite
Tre comunità piangono il piccolo di 1 anno

Saranno celebrati molto probabilmente martedì i funerali del bambino di Palazzago morto venerdì al Papa Giovanni a causa di una meningite. Il tempo di effettuare gli ultimi esami sulla piccola salma, poi i familiari potranno salutare per l’ultima volta il loro angioletto.

Il bambino, che aveva da poco compiuto un anno, è stato ricordato sabato sera nella Messa prefestiva dal parroco di Almenno San Salvatore, don Mario Rosa. Ad Almenno San Salvatore infatti abitano i nonni paterni. E proprio ad Almenno sarà tumulata la piccola salma.

I nonni materni invece abitano a Barzana. Nella villetta in centro al piccolo paese, a poche centinaia di metri dalla casa dove il piccolo abitava insieme ai suoi genitori, a Palazzago, sabato amici e familiari si sono chiusi in un dolore privato e intenso, per una morte tanto improvvisa, quanto difficile da accettare, quando colpisce un bambino così piccolo e indifeso.

Il papà, avvicinato dai cronisti, ha preferito non dire nulla riguardo a quanto accaduto. Le uniche informazioni certe sono quelle diffuse dalla Regione Lombardia venerdì, quando si è diffusa la notizia del decesso: la prima visita al Policlinico San Pietro di Ponte, giovedì, poi l’aggravamento della situazione generale e la decisione, nella notte, di portarlo al Papa Giovanni, dove il piccolo è arrivato in condizioni disperate. Il trattamento antibiotico non è servito ad arrestare il male, il bambino non ce l’ha fatta e venerdì ha cessato di vivere. Nel giro di poche ore, da un esame specifico, è risultato che l’infezione è stata causata dal Meningococco C, lo stesso responsabile della morte di una bambina di sei anni di Rozzano (Milano) in vacanza a Selvino, il 2 novembre, sempre al Papa Giovanni.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale dell’Eco di Bergamo del 12 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA