Furto in un supermercato a Brembate Scoperta 46enne insieme a tre minori

Furto in un supermercato a Brembate
Scoperta 46enne insieme a tre minori

È stata arrestata in flagranza di reato dai Carabinieri della Compagnia di Treviglio con l’accusa di furto pluriaggravato in concorso la 46enne sinti, domiciliata in provincia di Piacenza, con alle spalle già altri precedenti penali e di polizia anche specifici, fermata nella giornata di mercoledì dopo un raid furtivo compiuto all’interno di un supermercato di Brembate.

La donna in quel momento era in compagnia di altri tre minorenni, un 13enne, una 14enne ed un 16enne, anch’essi denunciati in stato di libertà alla Magistratura minorile concorso nel reato di furto pluriaggravato. Il gruppo di sinti ha compiuto il furto di diversa merce (scarpe griffate, indumenti sportivi, ecc.) per un valore commerciale di diverse centinaia di euro (circa 500 euro).

Dopo averla riposta temporaneamente nel cestino per gli acquisiti i quattro, ognuno con un compito ben specifico, hanno rimosso le relative placche antitaccheggio, nascondendo quindi la refurtiva all’interno di un sottofondo del passeggino che portavano al seguito. Immortalati dalle telecamere di video-sorveglianza, la direzione del supermercato ha quindi dato l’allarme al “112”, così una pattuglia della Stazione carabinieri di Brembate è intervenuta sul posto unitamente ad una “gazzella” del Nucleo Radiomobile di Treviglio.

La maggiorenne è stata dichiarata in arresto e temporaneamente ristretta nelle camere di sicurezza della Compagnia CC di Treviglio, in attesa dell’udienza di convalida prevista per la mattinata di giovedì davanti al Tribunale di Bergamo. I tre minorenni sono stati invece deferiti alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Brescia.

La merce è già stata restituita alla proprietà dell’esercizio commerciale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA