Il «rosso stop» non perdona Ponte S.Pietro, in sei mesi 1.800 multe

Il «rosso stop» non perdona
Ponte S.Pietro, in sei mesi 1.800 multe

Il dispositivo in via Manzoni ha fatto «lievitare» il bilancio
della polizia locale. Al confronto con i cittadini segnalazioni e proposte

Multe del rosso stop in primo piano nel confronto a tutto campo sulla «sicurezza e ordine pubblico» ha tenuto banco al centro Polifunzionale Ufo a Ponte San Pietro. Il bilancio dei primi sei mesi di attività del dispositivo posto in via Manzoni, sulla strada provinciale Briantea, all’altezza del crocevia Zecchetti, ha totalizzato ben 1.800 verbali.

Sono state accertate 1.305 violazioni al codice della strada contro 1.226 dello scorso anno, escludendo i 1.800 verbali per il rosso stop, i sinistri stradali rilevati sono 28 rispetto a 34 del 2016; sono stati elevati 8 verbali per violazioni al regolamento comunale (accattonaggio e immondizia). I vigili di Ponte hanno svolto una trentina di servizi festivi e serali per garantire le manifestazioni e gli eventi organizzati sul territorio, 40 controlli nei parchi e e 22 negli esercizi pubblici per verificare i giochi leciti.

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale dell’Eco di Bergamo del 24 novembre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA