Le Cornelle festeggiano 35 anni Riapertura dopo la pausa invernale

Le Cornelle festeggiano 35 anni
Riapertura dopo la pausa invernale

Dopo la pausa invernale ha riaperto il Parco delle Cornelle. L’area di 126.000 mq accoglie circa 120 specie di animali, tra mammiferi, volatili e rettili, e quest’anno compie 35 anni.

A festeggiare ci sono le sorelle rinoceronte Lara e Geraldine, ma anche le tigri bianche Kuru e Dharma e le siberiane Romeo e Giulietta.

La savana delle Cornelle

La savana delle Cornelle

Un anno importante per lo storico parco nato nel 1981, che si è ampliato ricreando i diversi habitat che gli animali normalmente vivono nel Paese d’origine. Da circa 10 giorni le Cornelle hanno riaperto e visto il meteo favorevole questo fine settimana potrebbe essere un’occasione per andare alla scoperta degli animali che ci vivono: giraffe e gli orsi bruni, animali di cui i bambini leggono nei libri o vedono in tv, ma che qui sono in carne e ossa.


(Foto by Canguri alle Cornelle)

Accanto a specie più conosciute si possono osservare esemplari rari o in pericolo di estinzione come il leopardo delle nevi, la gru della Manciuria, l’ara giacinto, i leoni e la tigre bianca. Il Parco fa parte dell’associazione Eaza (European association of zoos and acquaria) e ha anche un centro di ricerca sugli animali, da qui la presenza di specie particolarmente rare. E poi ci sono i cuccioli, da vedere vicino alle loro mamme, come la piccola giraffa o il canguro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA