Minaccia la compagna e le figlie di lei Brembate, 33enne finisce in carcere

Minaccia la compagna e le figlie di lei
Brembate, 33enne finisce in carcere

Era in affidamento in prova ai servizi sociali per una condanna definitiva a casa della sua compagna, la minaccia e la manda fuori di casa. Arrestato.

I carabinieri della Compagnia di Treviglio si sono presentati a casa sua e gli hanno notificato un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Brescia. È stato arrestato un albanese 33enne, irregolare sul territorio nazionale e pluripregiudicato. L’uomo, condannato dal Tribunale di Monza nel 2015 per reati contro il patrimonio, stava scontando da qualche mese la misura alternativa dell’affidamento in prova al Servizio Sociale presso l’abitazione della compagna, un’italiana, sua coetanea, residente a Brembate.

Dopo averlo ospitato in casa sua, l’uomo,, avrebbe iniziato ad assumere atteggiamenti violenti e minatori contro la donna, costringendola addirittura ad uscire fuori casa con le figlie. Nonostante i tentativi della compagna di ritornare nella sua abitazione, l’uomo avrebbe rincarato la dose, minacciandola di morte. Dopo le indagini dei carabinieri e la segnalazione all’autorità giudiziaria, il 33enne è stato arrestato e ora dovrà scontare il suo residuo pena presso il carcere di Bergamo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA