Multa a chi dà cibo ai piccioni A Ponte sanzione fino a 500 euro

Multa a chi dà cibo ai piccioni
A Ponte sanzione fino a 500 euro

Un’ordinanza del sindaco Marzio Zirafa di Ponte San Pietro per vietare «a chiunque di alimentare i piccioni urbanizzati, presenti su tutto il territorio comunale, salva autorizzazione ai fini sanitari e scientifici».

L’ordinanza quindi vieta la vendita di mangime per piccioni alle strutture ambulanti poste nel perimetro urbano e ordina ai proprietari degli edifici di pulire e risanare periodicamente locali e anfratti dove i piccioni solitamente nidificano, apporre schermature di griglie o reti a maglie sottili su tutte le aperture di areazioni e chiudere gli accessi dove i piccioni possono introdursi e nidificare. Chiunque violi le disposizioni di questa ordinanza verrà multato con una sanzione da 25 euro ad un massimo di euro 500.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 21 marzo 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA