«Nasconda i gioielli e soldi nel freezer» Anziano truffato a Calusco d’Adda
truffa ad un anziano

«Nasconda i gioielli e soldi nel freezer»
Anziano truffato a Calusco d’Adda

Un finto tecnico dell’ acqua si è introdotto in casa di un anziano. Sottratti 400 euro in contanti. L’ uomo è poi riuscito a fuggire, forse con un complice.

Ancora una truffa ai danni di un anziano. Questa volta è successo a Calusco d’ Adda. La modalità è quella, purtroppo già vista, del «freezer». Vittima un uomo di 80 anni che abita nella zona di via Fantoni a Calusco d’ Adda. Verso le 9 di martedì 14 marzo nella sua villetta, dove vive da solo, si è presentato un giovane che si è spacciato per tecnico dell’ acqua. Carpendo la buona fede del pensionato, è riuscito a entrare in casa. Una volta all’ interno, ha spiegato all’anziano che stava facendo delle verifiche sulla qualità dell’ acqua.

Quindi ha messo uno strumento vicino al rubinetto della cucina: subito si è accesa una lucina rossa. Il sedicente tecnico, quindi, avrebbe comunicato al proprietario di casa che l’ accendersi della spia indicava la presenza di acqua altamente inquinata, e che questo rischiava di creare grossi problemi soprattutto a gioielli e soldi. Ha consigliato all’anziano di riporre i propri oggetti di valore in un posto sicuro, nel reparto freezer del frigorifero. L’ uomo ha ascoltato l’ indicazione e ha messo nel freezer i contanti che aveva in casa, per un totale di circa 400 euro. A questo punto si è consumata la truffa, perché lo sconosciuto ha detto all’ottantenne di andare nel bagno e aprire il rubinetto della vasca. Tempo tre o quattro minuti e, quando il pensionato è ritornato in cucina, ha visto il frigorifero con lo sportello del freezer aperto nel quale non c’ erano più i soldi, capendo subito di essere stato ingannato. Il «tecnico» nel frattempo aveva guadagnato l’uscita ed era scomparso, con tutta probabilità con l’ aiuto di qualche complice che lo aspettava in auto. L’ anziano ha chiamato il 112 e sul posto è arrivata una pattuglia di carabinieri della stazione di Calusco d’Adda.


© RIPRODUZIONE RISERVATA