San Michele, al via i lavori  A primavera pedoni e biciclette

San Michele, al via i lavori
A primavera pedoni e biciclette

Entro cinque mesi saranno conclusi il consolidamento di parapetti, la messa in sicurezza e verranno sostituite le reti antiscavalcamento e guardrail, con la possibilità di transito per pedoni e ciclisti.

Aperto il cantiere di riqualificazione del vecchio ponte San Michele, opera dell’ingegnere svizzero Röthlisberger che risale al 1851 e chiuso dal 15 settembre scorso, che collega Paderno d’Adda (Lecco) a Calusco D’Adda (Bergamo). Rete Ferroviaria Italiana ha appaltato i lavori, per un importo di 21 milioni e mezzo di euro, e definito i tempi dell’intervento. Le opere si concluderanno in 18 mesi: entro cinque mesi saranno conclusi il consolidamento di parapetti, la messa in sicurezza e verranno sostituite le reti antiscavalcamento e guardrail, con la possibilità di transito per pedoni e ciclisti. Le moto non potranno circolare.

Nell’appalto è prevista la riapertura totale del ponte ad auto, moto e treno (linea Milano-Carnate Usmate-Bergamo) nella tarda primavera del 2020.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 7 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA