Tenta di aprire la finestra dell’ex In manette uno stalker recidivo

Tenta di aprire la finestra dell’ex
In manette uno stalker recidivo

Non rassegnato alla fine della relazione, ha più volte infastidito la sua ex compagna, avvicinandosi all’abitazione di quest’ultima, a Bonate Sopra, e minacciandola, anche di fronte alle loro bambine.

Così i carabinieri di Ponte San Pietro avevano già ottenuto nei suoi confronti una misura restrittiva del giudice, che di fatto impedisce a C. P., un trentanovenne di Bonate Sopra di avvicinarsi alla casa della sua ex compagna e delle loro bambine. Peccato che venerdì sera, attorno alle 22.30, l’uomo, bergamasco di Bonate Sopra, sia tornato proprio vicino alla casa. Non solo: si sarebbe anche scagliato contro la stessa abitazione, dopo aver inveito contro la donna. L’uomo ha continuato imperterrito nel tentativo di danneggiare la finestra forse per entrare nella casa e affrontare da vicino l’ex compagna, di alcuni anni più giovane. La quale, nonostante la paura, non è rimasta con le mani in mano: ha preso il telefono e ha chiamato il 112. I militari hanno sorpreso l’uomo all’esterno dell’abitazione. Il trentanovenne non ha nemmeno tentato la fuga: ai carabinieri ha detto di aver voluto rivedere l’ex compagna. Risultato: è finito in manette con l’accusa di danneggiamento.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 9 aprile 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA