Senza testa

Senza testa

di Giorgio Gandola
C’è chi in ufficio ha la palla trasparente col duomo di Milano o la foto della moglie (se la rovesci nevica), chi un poster di Van Gogh, chi una pianta grassa. Il sindaco di Roma, Ignazio Marino, giustamente anelava a qualcosa di più.

Senza testa

di Giorgio Gandola
C’è chi in ufficio ha la palla trasparente col duomo di Milano o la foto della moglie (se la rovesci nevica), chi un poster di Van Gogh, chi una pianta grassa. Il sindaco di Roma, Ignazio Marino, giustamente anelava a qualcosa di più.