Massimo, l’eco-pirata dei mari  «Vivo in nave per salvare la fauna ittica»

Massimo, l’eco-pirata dei mari

«Vivo in nave per salvare la fauna ittica»

Massimo Bonadei, 33 anni, di Trescore Balneario,ora è viaggiatore «a tempo indeterminato». Unico italiano a bordo della nave di «Sea Shepherd». «Tornerò certamente in Italia per farmi una birra con gli amici, ma non per restare», dice Massimo Bonadei trentatreenne di Trescore Balneario che da circa un anno e ...

Massimo, l’eco-pirata dei mari

«Vivo in nave per salvare la fauna ittica»

Massimo Bonadei, 33 anni, di Trescore Balneario,ora è viaggiatore «a tempo indeterminato». Unico italiano a bordo della nave di «Sea Shepherd». «Tornerò certamente in Italia per farmi una birra con gli amici, ma non per restare», dice Massimo Bonadei trentatreenne di Trescore Balneario che da circa un anno e mezzo viaggia in lungo e in largo per il mondo, grazie soprattutto a una piattaforma che gli permette di spostarsi lavorando. Il collegamento via Skype è traballante, ma l’audio è buono. «La connessione sulla nave non è un granché» spiega Massimo, o meglio Max