Alda e il sogno di ballare oltre la disabilità «L’arte trova un posto speciale per tutti»

Alda e il sogno di ballare oltre la disabilità
«L’arte trova un posto speciale per tutti»

Nonostante le difficoltà di movimento, si è ritrovata in pista e anche sul palcoscenico a recitare.

«Mi domando - scrive Antoine de Saint Exupéry ne “Il piccolo principe” - se le stelle sono illuminate perché ognuno possa un giorno trovare la sua». Puntando lo sguardo verso l’orizzonte, può accadere che a volte quella luce si rifletta in un incontro speciale, com’è avvenuto per Alda Tincani di Bergamo e Giovanna Parimbelli, fondatrice de «La Stellina onlus» di Azzano San Paolo .

Alda adora danzare ma dalla nascita ha una disabilità motoria. Una «sedia da ballo» per poter compiere - in barba ai limiti fisici - movimenti rapidi, giravolte, evoluzioni e perfino esercizi di zumba era un desiderio proibito, finché non ha conosciuto questa speciale associazione, che ha come missione proprio realizzare i «sogni impossibili» e aggiungere bellezza alla vita delle persone più fragili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA