Con il picco d’influenza 10 mila a letto Pronto soccorso: i più colpiti i bambini

Con il picco d’influenza 10 mila a letto
Pronto soccorso: i più colpiti i bambini

Boom di accessi pediatrici al Pronto soccorso: i più colpiti i bambini da zero a quattro anni. I consigli dei medici: idratare il bambino, tenerlo al caldo e a riposo.

Il picco influenzale è arrivato: 10 mila bergamaschi sono a letto con febbre alta, dolori muscolari, stanchezza e sintomi a carico delle vie respiratorie. Sintomi tipici del malanno che nella maggior parte dei casi si risolvono con tanto riposo e terapia antipiretica se la febbre è molto alta. E come ogni anno, nel periodo invernale, gli ospedali bergamaschi hanno rilevato un’impennata di accessi ai Pronto soccorso, in particolare pediatrici. Secondo l’ultimo Influnet, il rapporto sull’influenza dell’Istituto superiore di sanità, tra il 14 e il 20 gennaio «è stato rilevato un brusco aumento di casi», soprattutto «in età pediatrica sotto i cinque anni».


© RIPRODUZIONE RISERVATA