Con weekend e pioggia le valli tornano in coda. Anche con la Variante
Auto in coda sui ponti di Sedrina (foto tratta dal gruppo Facebook Viabilità in Valle Brembana)

Con weekend e pioggia le valli tornano in coda. Anche con la Variante

Sabato, complice l’affollamento legato al rally, primi intasamenti nelle nuove gallerie di Zogno. E il «tappo» si sposta a valle, da Sedrina all’Arlecchino.

Weekend di sole, lunedì di pioggia. Con queste condizioni di partenza, gitanti e pendolari «montani» non saranno rimasti troppo sorpresi nel trovarsi in coda: i primi specialmente domenica pomeriggio (sia sul fronte brembano, sia seriano), i secondi, ahiloro, lunedì mattina 22 novembre.

In Valle Brembana il fine settimana di fuoco è partito in realtà già sabato, complice il mondiale di Rally che ha fatto tappa tra la Valle Imagna e la Valle Brembilla . Soprattutto nel pomeriggio, la discesa dei molti partecipanti e spettatori ha intasato anche – in questa misura probabilmente per la prima volta dalla recentissima apertura – le gallerie della variante di Zogno, facendo scattare a un certo punto i semafori rossi che per ragioni di sicurezza impediscono l’afflusso di troppi veicoli in contemporanea. E riversando parte del traffico sull’abitato di Zogno. Domenica nelle gallerie è andata meglio – solo qualche rallentamento pomeridiano, anche se va considerato che non è ancora aperta la stagione sciistica, che sarà un banco di prova importante – ma l’intenso traffico turistico in discesa dalla valle ha confermato quello che in realtà, da queste parti, quasi tutti già si aspettavano: la variante ha fatto sì – risultato non da poco – respirare l’area di Zogno e velocizzato lo scorrimento del traffico, ma di fatto «l’imbuto» si è spostato più a sud, dai ponti di Sedrina – dove molti, anche sui social, hanno segnalato intasamenti – giù fino alla rotonda di Arlecchino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA