Delitto di Seriate, avanti con le indagini Tizzani, nuovo prelievo delle impronte
Antonio Tizzani

Delitto di Seriate, avanti con le indagini
Tizzani, nuovo prelievo delle impronte

Martedì mattina Antonio Tizzani, marito di Gianna Del Gaudio, oltre che unico indagato (a piede libero) nell’inchiesta sull’omicidio della moglie, è stato convocato al comando dei carabinieri di via Delle Valli a Bergamo, dove i militari del Ris di Parma gli hanno prelevato nuovamente le impronte digitali, palmari e papillari.

Si è trattato di una procedura di routine, per consentire ai carabinieri del reparto investigazioni scientifiche di approfondire i confronti con alcune impronte digitali riscontrate all’interno dell’abitazione di piazza Madonna delle Nevi, utili a riscostruire le circostanze del delitto, avvenuto la notte del 26 agosto scorso.

Non sono ancora noti, infatti, gli esiti degli acceratamenti del Ris nella casa: potrebbero servire ancora alcuni giorni. Per il momento c’è la certezza che sul cutter usato per uccidere l’ex prof di 63 anni, trovato il 6 ottobre in una siepe a 400 metri dall’abitazione della coppia, c’era il Dna di Tizzani, 68 anni, ex capostazione in pensione. Resta ancora però da chiarire se si tratti di sangue, saliva o sudore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA