Eroina gialla, allarme anche a Bergamo Scadente e low cost: giovani a rischio

Eroina gialla, allarme anche a Bergamo
Scadente e low cost: giovani a rischio

In Veneto ha già causato vittime, ora è diffusa anche in città. Letale il mix di principio attivo e altre sostanze.

«No, non è vero che è meglio. Anzi, è davvero pessima». Servizio dipendenze dell’Ats di via Borgo Palazzo: di qui passa anche chi questa «nuova» droga l’ha provata. Quella che gli spacciatori, soprattutto nigeriani, vendono come fosse la migliore sul mercato dello spaccio. Ma che chi la usa definisce senza mezzi termini «pipì di gatto» . È l’eroina gialla e quando si parla di questo tipo di stupefacente ormai diffuso in tutto il Nordest – dove si sono registrate anche delle morti – e che sta iniziando a far paura anche a Bergamo, è giusto virgolettare il termine «nuova». Perché tale non è. A partire dal colore, un giallo paglierino, che è tutt’altro che voluto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA