Gare clandestine di motorini, scatta il blitz a Chiuduno: 20 identificati
Un’immagine dei numerosi motociclisti che domenica si sono radunati nella zona industriale di Chiuduno

Gare clandestine di motorini, scatta il blitz a Chiuduno: 20 identificati

Ragazzi tra i 16 e i 25 anni arrivati da Bergamasca e Bresciano. La zona isolata con del nastro. Fuggi fuggi all’arrivo di carabinieri e guardie.

Erano circa un centinaio i partecipanti del raduno non autorizzato di motorini che si è svolto domenica pomeriggio, in pieno giorno, nella zona industriale di Chiuduno, in via Monte Avaro. Il fatto è accaduto in un parcheggio che per l’occasione è stato trasformato in una pista abusiva. I partecipanti l’avevano isolata con del nastro.

La manifestazione è stata interrotta dall’arrivo delle forze dell’ordine, tra il fuggi fuggi generale dei motociclisti, tutti giovani dai 16 ai 25 anni. Sono arrivati dalle province di Bergamo e Brescia per partecipare o anche solo per assistere al raduno non autorizzato di ciclomotori. Nel parcheggio c’erano anche delle autovetture modificate. Nella fuga nessuno fortunatamente si è ferito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA