«Il tonfo della slavina, sfuggita per poco Mi sono riparata tra le case del borgo»
La strada privata bloccata dalla neve a Piano di Foppolo

«Il tonfo della slavina, sfuggita per poco
Mi sono riparata tra le case del borgo»

La testimonianza della donna che in località Piano di Foppolo ha sentito il tonfo della slavina: la neve è arrivata sulla strada, un muro alto sette metri. Ancora alti i rischi di valanghe.

«L’ho veramente scampata per poco. Era passata dalla strada un minuto prima e la valanga è scesa in silenzio. Ho sentito solo dopo il tonfo, poi ho visto il turbinìo della neve e sono scappata tra le case». Così racconta quei momenti la donna che sabato pomeriggio (23 gennaio) ha dato per prima l’allarme della valanga scesa in località Piano di Foppolo, sul versante orografico destro del paese.

Lo stesso versante della frazione Tegge, da giorni isolata per la chiusura della strada proprio per il pericolo di valanghe. Settanta-ottanta, i centimetri di neve fresca pesante caduti nei giorni scorsi su un strato già alto: da qui il rischio ancora alto di distacchi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA