Incidenza dei casi sugli abitanti Bergamo è all’83°  posto in Italia

Incidenza dei casi sugli abitanti
Bergamo è all’83° posto in Italia

L’andamento dei contagiati in provincia è stabile da un mese e mezzo. Negli ultimi sette giorni sono stati scoperti 93 positivi, settimana scorsa 87.

Il 21 marzo scorso in provincia di Bergamo sono stati scoperti 715 nuovi positivi al coronavirus. Settecentoquindici . Il giorno precedente, il 20 marzo, 509. In soli due giorni, 1.224. E tra questi contagiati, come purtroppo sappiamo, molti erano in gravi condizioni, parte di quell’ondata che si è riversata negli ospedali. Per avere lo stesso numero di positivi, in questa lunga coda dopo il lockdown, sono stati necessari 73 giorni. Dal 22 luglio a sabato 3 ottobre. Suggestioni numeriche, ma nemmeno troppo. Perché è proprio con i dati che viene valutato l’andamento del contagio, la trasmissione del virus, le criticità dei territori che non riescono a tenere sotto controllo l’epidemia.

L’Italia sta affrontando una nuova crescita, non esponenziale, ma comunque preoccupante. Gli ultimi due mesi si possono dividere in quattro momenti: una rapida discesa nella prima parte di agosto, un incremento netto nella seconda metà con l’arrivo dei vacanzieri dai paesi a rischio, le prime due settimane di settembre sotto controllo e una nuova impennata negli ultimi dieci giorni. Le prossime due settimane saranno fondamentali per capire se la curva continuerà a salire come nelle vicine Francia e Spagna.

i.invernizzi
Isaia Invernizzi

Giornalista professionista, lavora a L’Eco di Bergamo dal 2016. Redattore della cronaca cittadina dal marzo 2019 dopo tre anni in redazione web. Amante dei dati in tutte le loro forme.

© RIPRODUZIONE RISERVATA