Mozzo, la lettera dei ragazzi disabili «Cari ladri, qui  gli unici tesori siamo noi»

Mozzo, la lettera dei ragazzi disabili
«Cari ladri, qui gli unici tesori siamo noi»

L’accorata lettera ai malviventi che hanno già colpito tre volte in pochi mesi. «Non venite di notte, non troverete nulla, gli unici tesori li troverete di giorno»

© RIPRODUZIONE RISERVATA