Niente cani senza museruola  Chihuahua respinto sulla funicolare

Niente cani senza museruola
Chihuahua respinto sulla funicolare

Respinto dal personale Atb mentre cercava di salire sulla funicolare con il suo chihuahua. E questo perché il cagnolino non aveva la museruola.

«Ma che male poteva fare un animale da un chilo?», protesta il proprietario, un siciliano di 37 anni che da 5 vive a Colognola. «Per le festività sono venuti a trovarmi dalla Sicilia mio padre, mia madre, mio fratello e la sua fidanzata - racconta l’uomo, che ha fornito il consenso alla pubblicazione solo della foto con il cane, non di nome e cognome -. Martedì 1°gennaio con loro quattro, mia moglie e Trudy (il chihuahua, ndr) abbiamo deciso di fare un giro in Città Alta. Volevo farne ammirare l’incanto ai miei parenti e quale modo migliore che salirci con la funicolare? Abbiamo acquistato i biglietti, ma quando io, con Trudy in braccio, ho cercato di varcare l’accesso, mi sono visto bloccare. Uno dei dipendenti mi ha detto che senza museruola il cane non poteva salire. Un suo collega non era invece d’accordo e si sono messi a discutere. Ma, a parte che la museruola per un esemplare così piccolo non esiste e bisognerebbe usare delle fascette elastiche o il trasportino, che pericolo poteva rappresentare il mio cane? Tanto più se tenuto in braccio come stavo facendo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA