Nuova piazza Dante, via undici alberi «Ecco perché è una scelta necessaria»
Il rendering che mostra come sarà piazza Dante dopo la riqualificazione

Nuova piazza Dante, via undici alberi
«Ecco perché è una scelta necessaria»

I progettisti della riqualificazione della piazza rispondono alle critiche arrivate sui social dopo la pubblicazione dei rendering su L’Eco di Bergamo.

Dalle parole di Mariola Peretti, componente del team di progettazione della riqualificazione di piazza Dante e del centro piacentiniano, si intuisce che la decisione non è stata presa a cuor leggero: undici piante sulle quattordici presenti nella piazza saranno tagliate e sostituite al termine del lavori. È il primo passaggio del cantiere che inizierà il prossimo 27 gennaio.

La scelta, ritenuta inevitabile dopo un approfondito studio preliminare, si scontra con la sensibilità ambientale di molti cittadini. Che ieri, dopo la pubblicazione di tutte le fasi del cantiere su L’Eco , hanno esposto dubbi (e qualche critica) attraverso post su Facebook e Instagram. Per evitare un’escalation di toni, già piuttosto polemici, la progettista è intervenuta per spiegare tutte le motivazioni che hanno portato a questa decisione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA