Sottopasso, riapertura a sensi alterni Contapersone sui bus e alle fermate
Il sottopasso della stazione di Bergamo

Sottopasso, riapertura a sensi alterni
Contapersone sui bus e alle fermate

Bergamo, nella fascia del mattino l’ingresso nel tunnel solo dalla stazione a via Gavazzeni. Sistemi di controllo per evitare assembramenti nel momento della salita sui mezzi.

Scuole, trasporti e sottopasso. Il Comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza, ieri in Prefettura, ha fatto il punto sull’azione combinata che si sta mettendo in campo per il ritorno in classe in sicurezza, previsto dal 14 settembre. «Manca un ultimo sforzo, il lavoro prosegue», commenta il sindaco Giorgio Gori a fine riunione, presente con l’assessore all’Istruzione Loredana Poli. Sollecitando ancora una volta un maggior equilibrio nella distribuzione degli studenti negli orari di ingresso negli istituti scolastici, per evitare assembramenti soprattutto sui mezzi pubblici. «Siamo ancora al 60% di ingressi alle 8 e al 40% alle 10. È auspicabile che si arrivi a una ripartizione più bilanciata, 50 e 50%, per non caricare troppo la fascia delle 8, che è anche quella che più interessa i lavoratori», insiste il primo cittadino, tornando su un problema già sollevato nei giorni scorsi. Sul tema Patrizia Graziani, dirigente dell’ufficio scolastico territoriale di Bergamo, e il prefetto Enrico Ricci si sono resi disponibili a proseguire il dialogo con i dirigenti scolastici per aggiustare ulteriormente il tiro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA