«Tamponi rapidi non efficaci sul 40% degli asintomatici»
Un’operatrice sanitaria rileva un test molecolare

«Tamponi rapidi non efficaci
sul 40% degli asintomatici»

Ricerca Synlab su ventimila positivi ha sollevato il velo sui margini di rischio degli antigenici. Nuova tecnologia per i molecolari: è in grado di rilevare le mutazioni.

Più veloce e più efficace. È il nuovo tampone molecolare «veloce» messo a punto da Synlab, tra le principali realtà europee della diagnostica – anche per quanto riguarda la ricerca del Sars-CoV-2 – e che nella Bergamasca fornisce il proprio servizio a diversi laboratori e ambulatori privati. Perché se nuove varianti si affacciano all’orizzonte, per esempio, è necessaria la certezza che non sfuggano al test. Il nuovo test di Synlab, sviluppato secondo i più aggiornati protocolli dell’Oms e «monitorato» anche da controlli esterni tra cui quelli dell’Istituto superiore di sanità, è in grado di rilevare appunto tutte le mutazioni del virus di cui ogni giorno si parla.

© RIPRODUZIONE RISERVATA