Tir contromano in A4, restano gravi le condizioni di Johnny Carera

Tir contromano in A4, restano gravi le condizioni di Johnny Carera

Resta in gravi condizioni, in coma farmacologico nel reparto di Terapia intensiva del Niguarda di Milano, il manager dei campioni Johnny Carera, di Sorisole. Le sue condizioni sono critiche.

Johnny Carera, conosciutissimo e apprezzato procuratore di ciclisti e altri sportivi con l’agenzia «A&J All sports», sta lottando contro la morte dopo il terribile incidente di venerdì sera intorno alle 23,45, sull’autostrada A4 Milano-Venezia, all’altezza del casello di Agrate.

Carera, 56 anni, tornava da una festa del fans club del ciclista Alessandro Covi. Era diretto a casa e percorreva la carreggiata in direzione di Bergamo. Da quanto è stato possibile sapere, procedeva in prima corsia, alla guida della sua Porsche Cayenne. In auto era da solo. Poco più avanti viaggiava il tir, guidato da un autista polacco. Stando alle testimonianze di altri automobilisti, il mezzo pesante sarebbe stato visto sbandare. Quindi, a un certo punto, la manovra assurda: il camionista avrebbe tentato un’inversione a U mettendo il mezzo pesante di traverso sulle quattro corsie dell’autostrada.

© RIPRODUZIONE RISERVATA