Treviglio, stretta sulla somministrazione di alcolici
Il Municipio di Treviglio

Treviglio, stretta sulla somministrazione di alcolici

Dal 25 novembre dalle 19 alle 4 vietati i contenitori di vetro, nessun cliente all’esterno dopo la chiusura e obbligo di pulizia.

Dal 25 novembre al 9 gennaio entrano in vigore a Treviglio le misure per disciplinare la somministrazione, la vendita e il consumo di bevande alcoliche. Si tratta di regole finalizzate a garantire la quiete pubblica, il decoro, la vivibilità urbana e per prevenire situazioni di incuria o degrado.

Dalle 19 alle 4 i titolari o gestori di attività di somministrazione di alimenti e bevande, che operano lungo le strade della circonvallazione interna e nell’area del centro storico, dovranno osservare queste regole: non somministrare alimenti o bevande in contenitori di vetro; obbligo di posizionare idonei contenitori per il deposito di bicchieri in plastica e altri rifiuti, che non dovranno essere abbandonati sul suolo pubblico; obbligo, prima della chiusura serale dell’attività, di effettuare accurata pulizia negli spazi antistanti i propri locali e nelle aree utilizzate per gli allestimenti esterni; evitare che i clienti escano all’esterno del pubblico esercizio e aree di pertinenza con bottiglie e bicchieri di vetro; evitare che gli avventori stazionino nei pressi del locale anche dopo l’orario di chiusura dell’attività. I titolari o gestori di attività di somministrazione di alimenti e bevande sono responsabili della corretta applicazione delle regole e dovranno adottare, nei confronti dei propri avventori, le necessarie misure di informazione e controllo. Vietato ai minori di 18 anni il consumo di bevande alcoliche in aree pubbliche. Ai trasgressori multe da 50 a 500 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA