Troppa gente sul fiume Serio  Il sindaco annuncia il divieto di picnic

Troppa gente sul fiume Serio
Il sindaco annuncia il divieto di picnic

Il sindaco di Alzano Lombardo Camillo Bertocchi ha annunciato che il prossimo weekend verrà firmata «l’ordinanza per divieto di picnic e bivacco lungo la sponda destra del Serio con attivazione domenicale della Polizia locale per i relativi controlli».

Con l’inizio di luglio il tema rischia di tornare «caldo», contestualmente alla colonnina di mercurio che si alza: come gestire l’afflusso delle persone nel parco del Serio? Il 1° luglio, in una giornata che meteorologicamente parlando non invogliava più di tanto, sulla sponda alzanese (quella in prossimità dell’Oasi delle oche) le persone presenti erano una cinquantina, molte delle quali in atteggiamento del tutto civile, altre in cerca di emozioni decisamente forti: tre metri e mezzo di tuffo dalle cascate (a scelta fra «bomba», testa e carpiati), provando a emulare la Tania Cagnotto dei tempi belli.

Non si può, come dicono le ordinanze esposte lì a fianco, come hanno ribadito le forze dell’ordine, che nei giorni scorsi hanno fatto le prime ispezioni nella zona: zero sanzioni per ora, ma la pazienza non è infinita e infatti mercoledì sera il sindaco di Alzano Camillo Bertocchi ha annunciato che il prossimo weekend verrà firmata «l’ordinanza per divieto di picnic e bivacco lungo la sponda destra del Serio con attivazione domenicale della Polizia locale per i relativi controlli. Tali provvedimenti saranno assunti anche lungo la Nesa (pozze) a causa dei frequenti episodi di abbandono rifiuti e mancato rispetto dell’ambiente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA