«Orobie Skyraid», Luca Arrigoni e Giuditta Turini senza rivali
Luca Arrigoni vince l’«Orobie Skyraid» 2021: l’arrivo al traguardo a Valbondione

«Orobie Skyraid», Luca Arrigoni e Giuditta Turini senza rivali

L’arrivo del 40enne di Costa di Mezzate al traguardo a Valbondione, tra turisti e appassionati accorsi in Valle Seriana, poco dopo le 13 di sabato 24 luglio: finish time di 7h11’18”. Per le donne trionfa Giuditta Turini, 32 anni, di Gressoney: ha corso in solitaria andando a vincere in 8h36’11”.

Nessun dubbio, nessuna incertezza. Il quarantenne di Costa di Mezzate (Team Autocogliati) e la trentaduenne gressonara della scuderia KARPOS/HOKA ONE ONE sono partiti di gran carriera portando a termine nel migliore dei modi una cavalcata trionfale sui sentieri orobici tra Val Seriana e Valle Brembana. A sospingerli, dal primo all’ultimo metro di questi tecnicissimi 56 km (3800 m d+), migliaia di supporter che, di buon’ora, sono saliti in quota distribuendosi tra passi, valichi e rifugi. Scommessa vinta per Mario Poletti e lo staff di Fly-Up Sport che sono riusciti a richiamare ai nastri di partenza 650 concorrenti. Gara dura l’Orobie Skyraid, ma destinata a diventare una grande classica di metà estate. Con partenza da Ardesio e arrivo a Valbondione, ha toccato i rifugi Alpe Corte, Laghi Gemelli, Calvi, Brunone, Coca e le baite di Maslana. Le sue ripide salite e impervie discese hanno messo a dura prova le gambe e la testa di ogni singolo atleta, riscuotendo però unanimi consensi.

Il podio maschile dell’«Orobie Skyraid»

Il podio maschile dell’«Orobie Skyraid»

© RIPRODUZIONE RISERVATA