< Home

L’amarezza di Caudano. Atalanta bocciata, alunni promossi (a forza)

C i sono attimi che cambiano una vita. O un modo di vedere la vita, o se stessi, o il proprio posto nel mondo.

Basta esattamente un attimo, folgorante e rivelatore. E nulla è, né sarà, più come prima.

Per il professor Caudano, dopo anni di insegnamento appassionato e rigoroso, quell’attimo è scoccato quando nell’ultimo Collegio docenti, riferita proprio a lui, è risuonata la frase della preside: «Il docente di questa quarta dovrà rivedere i suoi metri di giudizio».
In lui, è rimbombata.
Gli è crollato un mondo.
Gli è crollato il suo mondo.