Il febbraio del 1968 con «Beppe gol» Savoldi in rampa di lancio

Q uando ti salvi all’ultima giornata c’è poco da festeggiare. Forse giusto al novantesimo dell’ultima domenica, quando finisce l’incubo e finalmente si può tirare un sospiro di sollievo dopo aver visto da vicino la retrocessione. È quello che succede all’Atalanta nella stagione 1967/1968, salva all’ultimissima giornata dopo un pareggio a Genova contro la Sampdoria. Si fa festa, sì, ma che tensione. Uno dei raggi di sole di quel campionato in equilibrio precario tra la A e la B è la partita tra Atalanta e Roma giocata allo stadio di Bergamo il 25 febbraio 1968.