< Home

Il tesoro del maresciallo/1 Le curiosità
L’Atalanta a «casa» del duce

Cominciamo il viaggio nella collezione più importante della storia dell’Atalanta: dollari nerazzurri, cruciverba atalantini, calendarietti antichissimi. E una visita della squadra persino a «casa» del duce, Benito Mussolini.

C i vorrebbero giorni, e non è un’esagerazione. Giorni interi, per guardare, toccare, studiare, emozionarsi di fronte ai cimeli atalantini conservati, custoditi da Natalino Lanzini, il maresciallo dei Carabinieri di stanza a Sacile, nativo di Palosco. In questi giorni era di passaggio attorno a casa, dunque ha caricato in auto l’intera collezione per offrirla ai lettori di Corner. In una mattinata abbiamo scattato circa 150 fotografie, cercando di selezionare i pezzi più antichi, più curiosi, più emozionanti, quelli legati ai fatti più eclatanti della storia nerazzurra.

Il maresciallo Natalino Lanzini con una piccolissima parte della sua collezione