Le industrie regine dell’economia bergamasca

Un record di fatturato, nuovo primato dell’utile, meno sofferenze finanziarie e imprese che diventano sempre più grandi. Ecco la classifica di «Skille 1.000», il nuovo volume in edicola con L’Eco di Bergamo, con la lettura dei bilanci delle prime mille imprese della provincia e l’analisi dei principali indici economici e finanziari. Gli ultimi dati (anno 2017) indicano un consolidamento ulteriore della ripresa. Ma in un forum di Skille con sette imprenditori del territorio sono emerse le nuove sfide che attendono il sistema industriale locale.

Lettura 27 min.

È in edicola con L’Eco di Bergamo il nuovo volume «Skille 1.000» , la rivista economica che pubblica la classifica delle prime mille aziende bergamasche per valore del fatturato. Nel nuovo numero, oltre alla classifica per ricavi, viene pubblicata per ciascuna delle mille aziende l’analisi dei conti economici sulla base di altri nove indici economico-finanziari, che vanno dall’utile al livello di indebitamento, dall’indice Roi (la misura del ritorno sugli investimenti) al valore degli Ebitda, fino al Mol (il margine operativo lordo) e al valore del patrimonio netto di ciascuna impresa. I valori sono tutti messi in relazione ali valori dell’anno precedente così da verificarne il trend registrato negli ultimi dodici mesi.