Almenno, lo scrigno del romanico cede Formelle a rischio, San Nicola chiude

Almenno, lo scrigno del romanico cede
Formelle a rischio, San Nicola chiude

In pericolo le 1.500 formelle di San Nicola ad Almenno San Salvatore: il «Luogo del Cuore Fai» chiude ai visitatori.

Sono 1.500, in cotto dipinto e custodite nel «Luogo del Cuore Fai» votato nel 2016 da quasi 30.000 persone. C’è uno scrigno di storia e arte sul soffitto della chiesa di San Nicola ad Almenno San Salvatore, ma la sua conservazione è in serio pericolo, tanto che la chiesa verrà chiusa da oggi per un paio di settimane per consentire la posa di una grande rete che sarà in grado di raccogliere a circa sette metri da terra eventuali pezzi di intonaco che potrebbero staccarsi dalle formelle. La chiusura è stata comunicata ieri dalla Fondazione Lemine a seguito di un sopralluogo sul posto.

«La superficie dipinta è altamente degradata e in alcuni punti sta iniziando anche a staccarsi – spiega il presidente della Fondazione, Alberto Barzanò –. Non sussiste un pericolo grave per i visitatori, ma per prudenza si è deciso di chiudere la chiesa per un paio di settimane e nel frattempo posare una rete in nylon all’altezza del matroneo, che potrà raccogliere eventuali parti di intonaco cadenti».

Nel frattempo, la campagna di crowdfunding «Adotta una formella», partita a marzo in collaborazione con il Comune di Almenno San Salvatore e il Rotary Club Bergamo Ovest, continua. Finora sono state fatte 37 donazioni (da pochi euro fino a 4 mila) per un totale di circa 16.000 euro, ma i donatori sono ancora i benvenuti, come sostengono gli organizzatori. Per adottare una formella con un contributo di 100 euro si può scrivere a info@fondazionelemine.eu.


© RIPRODUZIONE RISERVATA