Case vuote a Foppolo? Avranno il look Ikea

Case vuote a Foppolo?
Avranno il look Ikea

Mentre si continua a cercare un accordo perché a Foppolo e Carona la stagione sciistica possa partire a impianti completi e con skipass unico, l’imprenditore Massimo Moretti ha raccontato la «sua» Foppolo all’assemblea dei 400 soci del «Clan 2», storico sci club foppolese.

Martedì è arrivato il via libera bancario alla ristrutturazione di Belmont e il 19 novembre i proprietari di seconde case vuote saranno invitati alla presentazione del progetto alloggi: la società di Moretti proporrà di ritirare gli appartamenti, ristrutturarli e riammobiliarli (un accordo con Ikea è già pronto) e gestirli per quattro anni. Al termine, l’appartamento sarà acquistato dalla società al prezzo richiesto o restituito rimesso a nuovo, al proprietario.

L’obiettivo è di ottenere (su 1.600 seconde case di cui un migliaio poco o niente usate) un pacchetto di almeno 400 alloggi rinnovati da presentare sul mercato europeo dello sci, paesi scandinavi compresi, per settimane complete a prezzo affrontabile. Un altro accordo in pista è con Roberto Amaddeo della dinastia Mimmo per diversificare l’offerta dei tre ristoranti del piazzale alberghi, St. Ambroeus, Cristallo e Belmont in modo da soddisfare tutti i gusti e ottimizzare la clientela.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale dell’Eco di Bergamo del 9 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA