In quattro, colpivano veloci nella provincia Scoperta banda di ladri nelle abitazioni

In quattro, colpivano veloci nella provincia
Scoperta banda di ladri nelle abitazioni

Il primo si trovata già in carcere da ottobre: era stato arrestato dopo un inseguimento con un’auto rubata. Il secondo è ancora latitante e con lui si cercano due complici.

Una dozzina di furti in casa in tutta la provincia bergamasca: nell’Isola, fino alla Valle Brembana e in una parte della Bassa. I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Zogno hanno eseguito una doppia ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di due giovani albanesi, rispettivamente di 25 e 26 anni.

La banda, specializzata in furti in casa, ha operato da agosto fino all’ottobre dello scorso anno: si attribuiscono alla banda una dozzina di furti in casa. Abitazioni che il gruppo di malviventi sceglieva con molta attenzione: case senza antifurto e facilmente accessibili, tanto che la banda era velocissima nel razziare oro, gioielli e denaro. In tutto si parla di un bottino di 30 mila euro circa.

I militari sono arrivati ai due albanesi da alcuni filmati delle telecamere: il gruppo, infatti, agiva sempre a bordo di una golf e un’Audi, vetture entrambe rubate a cui cambiavano le targhe. Nella refurtiva recuperata anche una pistola.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 20 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA