Torna dal mare con la febbre Almè, muore mamma 41enne

Torna dal mare con la febbre
Almè, muore mamma 41enne

Il cuore di Olga, 41 anni, ha smesso di battere domenica sera a causa di un batterio che si è diffuso rapidamente stroncandole i polmoni, poi un’emorragia se l’è portata via per sempre.

Non si capacita Luigi Tarchini, marito di Olga Ovchinnikova.Arrivata dalla Russia ad Almè per amore, i due erano una coppia affiatata con due figli, Lorenzo di 18 anni e Micole di 14 anni. Il cuore di Olga, 41 anni, ha smesso di battere domenica sera a causa di un batterio che si è diffuso rapidamente stroncandole i polmoni, poi un’emorragia se l’è portata via per sempre.

Due comunità sconvolte, quella di Almè e di Volgograd (Russia), un andirivieni continuo di persone. Tutto è successo in maniera repentina. «Eravamo in Sardegna a goderci le nostre vacanze – racconta il marito Luigi, noto sportivo del mondo del ciclismo dilettante – quando abbiamo ricevuto una telefonata. Era il 13 agosto: mio suocero era stato colpito da un ictus. La notizia scosse particolarmente Olga, perché è sempre stata molto legata al suo papà, quindi decidemmo di rientrare in anticipo per poterlo assistere in ospedale. In quei giorni Olga era particolarmente stressata e debilitata. Le venne persino la febbre, che non aveva mai avuto da quando la conosco. Andammo al pronto soccorso per ben due volte nel giro di pochi giorni. La terza volta fu ricoverata d’urgenza in terapia intensiva e da lì tutto è precipitato».


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 26 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA