«Ciao, sarai sempre con noi» Musica e parole d’affetto per Zelda

«Ciao, sarai sempre con noi»
Musica e parole d’affetto per Zelda

Il feretro è stato appoggiato al centro del sagrato e una folla immensa le si è stretta accanto come in un abbraccio.

A suon di chitarra, sulle note di «Little wing» di Jimi Hendrix, «Tears in heaven» di Eric Clapton e «Ninna nanna» dei Modena City Ramblers, è stato dato l’ultimo saluto a Zelda Amidoni, la giovane mamma di Cenate Sopra uccisa da un tumore a soli 43 anni.

La donna si è spenta il 18 febbraio in seguito alla malattia con cui stava combattendo da tempo. Mercoledì pomeriggio 20 febbraio in moltissimi si sono ritrovati davanti alla parrocchiale a conclusione del funerale. Il feretro è stato appoggiato al centro del sagrato e una folla immensa le si è stretta accanto come in un abbraccio. C’erano i familiari, gli amici, i colleghi e i conoscenti.

Per l’occasione è stato distribuito un foglio con delle immagini della 43enne, i testi delle tre canzoni e alcuni pensieri: «Ciao Zelda, - si legge in una frase scritta nella parte alta del foglio - grazie per aver condiviso con noi una parte del viaggio: è stato bellissimo e sarai sempre con noi. La chitarra continua a suonare, continuiamo a cantare insieme».


© RIPRODUZIONE RISERVATA