Frana in Presolana: «Nessun pericolo» Il sindaco di Colere rassicura

Frana in Presolana: «Nessun pericolo»
Il sindaco di Colere rassicura

Effettuato il sopralluogo dopo lo smottamento in località Pian di Vione. «Nessun masso pericolante»

«Ci sono più probabilità che uno tsunami arrivi a Colere che una frana crei problemi all’ abitato del nostro paese». È questo, secondo il sindaco di Colere Benedetto Maria Bonomo, l’ esito del sopralluogo effettuato nella serata di ieri in località Pian di Vione, dove la scorsa settimana, in seguito a piogge piuttosto intense, il canale che si trova sotto le «Quattro Matte» aveva scaricato a valle un’ importante quantità di materiale. «Abbiamo fatto - spiega il sindaco - un sopralluogo con gente di qui, che conosce bene la montagna: assessori, alpini, uomini della protezione civile.

Siamo giunti alla conclusione che il paese non corre alcun tipo di rischio, non ci sono sassi pericolanti e la pioggia di detriti dei giorni scorsi dovrebbe aver “pulito” il canale”. L’ ispezione non è stata fatta con il supporto di nessun tecnico specializzato. «Abbiamo inviato - continua il sindaco - un’ informativa ai tecnici della Comunità montana che interverranno nei prossimi giorni. Il nostro sopralluogo era per essere certi che non ci sarebbero stati nuovi problemi. Ora sappiamo che è tutto sotto controllo, l’ unico intervento che realizzeremo sarà quello di mettere apposita segnaletica: scriveremo che, in caso di pioggia, bisogna fare maggior attenzione alla caduta massi». Una situazione che quindi non preoccupa più: «è la montagna - conclude Bonomo - situazioni di questo tipo non costituiscono una novità, né qui né in altre valli».

© RIPRODUZIONE RISERVATA