La piccola Elena fa rinascere il paese Dopo 21 anni finalmente un fiocco
La piccola Elena Lenzi che, dopo 21 anni, fa rinascere Dosso di Azzone

La piccola Elena fa rinascere il paese
Dopo 21 anni finalmente un fiocco

A Dosso di Azzone, in Val di Scalve, l’ultimo nato nel 1998: è lo zio della bimba. Per lei campane a festa e palloncini.

Ha gli occhi chiari di papà Andrea e i capelli scuri di mamma Vanessa. Elena è nata alle 17,30 di sabato 22 giugno all’ospedale di Esine, in Val Camonica. Ad aspettarla non c’era solo la sua famiglia, ma un intero paese: Dosso, frazione di Azzone. Un pugno di case aggrappate alla montagna sulla strada che porta a Borno che fino a sabato contava solo 29 abitanti, dove non arrivano nemmeno i pullman e dove da 21 anni non si festeggiava l’arrivo di un bambino.

Con mamma Vanessa e papà Andrea

Con mamma Vanessa e papà Andrea

«È davvero un evento – dice il neopapà, Andrea Lenzi, 28 anni –. L’ultima volta che è nato qualcuno qui a Dosso è stato mio fratello Luca, 21 anni fa. E in paese hanno già iniziato a festeggiare: domenica hanno suonato le campane». Campane a festa, come nelle solennità religiose, un suono allegro che per più di otto minuti, sia a mezzogiorno che a mezzogiorno e mezza, ha annunciato la nascita di Elena.


Leggi la storia di Elena e i dati sulle nascite in Val di Scalve acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 25 giugno 2019.

© RIPRODUZIONE RISERVATA