Le selezioni di Miss Italia Lombardia Si riparte da Rovetta dopo il lockdown
La selezione di Miss Italia a Rovetta (Foto by @markbergamophotographer)

Le selezioni di Miss Italia Lombardia
Si riparte da Rovetta dopo il lockdown

La serata è stata all’insegna del ritorno a un po’ di spensieratezza dopo i mesi più duri della pandemia.

Sabato 1 agosto, nella piazza Ferrari di Rovetta, si è svolta la prima tappa di selezioni Miss Italia Lombardia dopo il lockdown. La serata è stata all’insegna del ritorno a un po’ di spensieratezza dopo i mesi più duri della pandemia, ma non si è voluto dimenticare quello che la Val Seriana ha vissuto. In giuria, e poi su palco, è intervenuto Davide Moioli, medico che ha operato in prima linea al policlinico di Milano, ma anche come volontario agli ospedali di Bergamo. Ha portato profonde parole per descrivere cosa hanno dovuto vivere i malati e le loro famiglie in questo particolare periodo e ha sensibilizzato anche il pubblico della piazza e le miss sul tema e ha invitato tutti a non abbassare la guardia.

Alessandra Riva insime alle finaliste di Miss Rovetta

Alessandra Riva insime alle finaliste di Miss Rovetta
(Foto by @markbergamophotographer)

Tensione, emozione e felicità è l’aria che si è respirata durante tutta la giornata. Quasi la totalità delle ragazze era alla prima vera e propria esperienza su palco e soprattutto davanti ad un pubblico così numeroso. La serata è stata proposta da Comune e Pro loco di Rovetta, in collaborazione con l’agente regionale Miss Italia Alessandra Riva. Le ragazze si sono esibite portando sul palco le loro doti e la loro personalità: attrici, cantanti, ballerine e sportive.

La giuria era composta dalla presidente Laura Beccarelli, il segretario Marco Migliorati (assessore al turismo di Rovetta), Lorella Brasi (presidente della Pro loco), il medico Davide Moioli e il fisioterapista Christian Valcher. Madrine della serata Sara Conti, Miss cinema Lombardia 2019, e Nicole Amighetti, Miss Rovetta 2017.

In scena due gruppi di ragazze: dalla 1 alla 19 le miss hanno concorso al titolo di Miss Rovetta. Quelle dal 21 al 28, le più piccole del gruppo, hanno concorso al titolo di Miss Mascotte Rovetta (categoria dedicata alle ragazze che non hanno ancora l’età per partecipare al concorso).


(Foto by @markbergamophotographer)

Le 6 premiate sono: prima classificata Miss Rovetta (passa alle regionali) è Gaia D’Amelio, 21 anni, alta 1,70, vive a Biassono (Monza Brianza), seconda classificata Miss Bellezza Rocchetta (passa alle regionali) Viola Vavassori, 19 anni, alta 1,74 di Dalmine. Studia alla facoltà di relazioni pubbliche e comunicazione d’impresa parla tedesco, inglese e cinese. Ha portato su palco un messaggio profondo sull’importanza dello sport, lei è pallavolista. Terza classificata Giulia Costache (passa alle regionali), 23 anni di Presezzo, è una grande appassionata di motori, le auto in particolare, quarta classificata Miss Be_much (passa alle regionali) Sara Boschini, 20 anni di Carvico, lavora come impiegata e ha la passione della moda. Quinta classificata Giulia Sanga, 18 anni di Bergamo: ha praticato per molti anni ginnastica artistica ed è arrivata a livelli anche nazionali. Sesta classificata Elisabetta Blando, 21 anni di Stezzano: ha praticato danza per 10 anni e davanti al pubblico di Rovetta ha danzato sulle note di Grease. È anche stata la più votata sul web.


(Foto by @markbergamophotographer)

Per il gruppo delle Mascotte passa alla finale con il titolo di «Miss Mascotte Rovetta» Alessia Jukanovic, nata nel 2003, ha soli 17 anni, ha praticato per tanti anni pattinaggio e ginnastica artistica.


© RIPRODUZIONE RISERVATA