La vela non si apre, volo di 400 metri Morto un uomo di 34 anni sul Coca
Il Soccorso alpino alla piazzola dell’elisoccorso di Valbondione, la mattina di Ferragosto

La vela non si apre, volo di 400 metri
Morto un uomo di 34 anni sul Coca

Il dramma la mattina di Ferragosto, attorno alle 10,30, nel territorio di Valbondione. Il 118 ha inviato sul posto l'elisoccorso, ma per la vittima non c’è stato nulla da fare. Il parapendio non si è aperto.

Dramma la mattina di Ferragosto sul monte Coca, nel territorio di Valdbondione. Un uomo di 34 anni, A. A., del Bresciano, ha perso la vita cadendo mentre volava con il parapendio. I soccorsi sono stati vani. L’incidente si è verificato attorno alle 10,30, sul versante est del Coca.

Da quanto ricostruito, l’incidente è avvenuto in fase di decollo con una vela simile al parapendio, usata per praticare lo «speed-flying»: la vela non si sarebbe però aperta, così il trentaquattrenne è precipitato per circa 400 metri in un canale roccioso.

La richiesta di soccorso è stata immediata. Il 118 di Bergamo ha inviato in zona l’elisoccorso, oltre al Soccorso alpino. Per la vittima non c’era però ormai più nulla da fare. La salma è stata recuperata, una volta ottenuto il via libera dalla procura, e portata nella piazzola del Soccorso alpino di Valbondione. Sul posto anche i carabinieri. Non essendoci dubbi sulla dinamica dei fatti, la magistratura ha dato il nullaosta per la restituzione della salma dell’uomo ai familiari.

Un parapendio in volo

Un parapendio in volo

© RIPRODUZIONE RISERVATA