Svanì nel nulla per 6 giorni nel 2012 Ora è di nuovo disperso nel Bresciano

Svanì nel nulla per 6 giorni nel 2012
Ora è di nuovo disperso nel Bresciano

Soccorsi in azione nei boschi di Sciano, al confine con Darfo. Disperso un 58enne: era già sparito nel 2012 e ritrovato a Clusone.

Lo aveva accompagnato la moglie giovedì 20 settembre nei boschi di Sciano, zona sopra Angolo Terme al confine con Darfo nel Bresciano, e da quel giorno non si hanno più notizie dell’uomo. È scomparso nuovamente un 58enne che svanì nel nulla nel 2012 e che venne cercato per quasi una settimana sopra Darfo, nei pressi del Lago Moro. In realtà l’uomo si era allontanato volontariamente in quell’occasione, nel tentativo di dimostrare che si poteva sopravvivere anche dipendendo soltanto dalla natura: in effetti riuscì a restare vivo per sei giorni cibandosi di radici ed erbe. Fu poi rintracciato a Clusone, nella vicina bergamasca, dove era giunto camminando sui monti che separano la Valcamonica dalla Val Seriana

Proprio in ragione di questo precedente la moglie ha aspettato a sporgere denuncia, spiega «Il Giornale di Brescia». Le ricerche sono scattate nella mattinata di sabato 23 settembre attorno alle 8.30: il campo base è stato allestito a Terzano di Angolo Terme, nei pressi della locale sede degli alpini, che prendono parte alle operazioni con la propria unità di Protezione civile assieme a personale dei Vigili del fuoco di Darfo e tecnici del Soccorso alpino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA