Gita a Gardaland Un classico dell’estate

Gita a Gardaland
Un classico dell’estate

E’ un classico dell’estate, Gardaland, coinvolge tutta la famiglia dalle 10 alle 23 anche il giorno di Ferragosto.

Per i più temerari sarà facile lasciarsi tentare da una caduta mozzafiato su Oblivion The Black Hole oppure da un volo sospesi nel vuoto delle Montagne Russe Alate con Raptor; per i più piccoli c’è la nuova area tematizzata Peppa Pig Land. Ma una pausa rinfrescante nella foresta birmana con Jungke Rapids con una fantasmagorica discesa lungo le rapide è un’esperienza da vivere tutti insieme.

E se il caldo si fa sentire, per i bambini c’è la possibilità di giocare nell’acqua al castello di Prezzemolo Land e scendere con grande divertimento dai numerosi scivoli colorati oppure divertirsi con le fontane d’acqua nel colorato mondo di Fantasy Kingdom. I più grandi si potranno rifrescare scendendo dalla due vertiginose discese di Fuga da Atlantide con uno splash finale a prova di caldo.

All’imbrunire, la notte di Ferragosto trasforma Gardaland in un luogo ancora più suggestivo, grazie ad un’atmosfera ricca di luci, musiche e colori; l’occasione è unica e speciale per vivere tutte le fantastiche attrazioni del Parco by night e godere anche del fantastico panorama del Lago di Garda sotto le stelle. E così dall’alto di Oblivion si apprezzerà il paesaggio calmo e romantico del Lago prima di affrontare la caduta verticale; il percorso e gli splash su Fuga da Atlantide saranno molto più suggestivi, per non parlare del grande Albero di Prezzemolo – simbolo del Parco – che illuminerà di magia la notte al Parco.

A fine serata, lo show - #generazionegardaland – porta sul palco l’energia di straordinari performer e ballerini che, sulle note delle hit del momento, danno vita al gran finale di giornata impreziosito da sorprendenti giochi di luce e dagli immancabili fuochi d’artificio.

Sul sito www.gardalandholidays.it è possibile acquistare il pacchetto «A Gardaland con Trenord» che - al costo di 42 euro - offre il biglietto ferroviario A/R per Peschiera del Garda da una delle 422 stazioni lombarde, la navetta dalla stazione FS di Peschiera al Parco e l’ingresso a Gardaland.

E a Ferragosto è anche tempo di bilanci per Gardaland. «Un bilancio preliminare per questi primi mesi del 2018, evidenzia un aumento del turismo italiano, segnale che il mercato interno continua nella sua crescita – afferma Aldo Maria Vigevani, CEO Gardaland – All’interno del Parco, stiamo osservando un trend decisamente positivo, con un incremento del 10% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Se il turismo straniero - proveniente principalmente da Germania, Austria e Olanda - si è consolidato con una percentuale del 20%, ci fa particolarmente piacere la maggiore presenza di visitatori provenienti non solo dal Nord Italia ma anche dal Centro-Sud, un segnale decisamente positivo per l’economia italiana».

Per quanto riguarda le due strutture ricettive del Resort - Gardaland Hotel e Gardaland Adventure Hotel - si è registrato un incremento delle camere occupate pari al 4% rispetto allo stesso periodo del 2017. L’obiettivo finale per il 2018 sarà quello di raggiungere l’83% di occupazione per Gardaland Hotel e l’84% per Gardaland Adventure Hotel.

Il successo di Gardaland Resort deriva dalla forza del suo brand altamente evocativo e dalla sua posizione geografica decisamente strategica. Situato sulle rive del Lago di Garda - molto apprezzato per i suoi paesaggi naturali unici, il clima favorevole e la vicinanza alla città di Verona - ha anche il vantaggio di essere facilmente raggiungibile dall’Italia e da buona parte dell’Europa, grazie ad efficienti collegamenti autostradali e aeroportuali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA