• Mercoledì 06 Febbraio 2019
  • (0)

FAI - Bergamo fa l'en plein tra i "Luoghi del Cuore": sette i beni censiti

Appena fuori dal podio, ma di certo vicino al cuore degli italiani. Il Santuario della Cornabusa, in Valle Imagna, è risultato quarto nel censimento realizzato dal Fai: sono state 47.936 le preferenze accordate alla chiesa tanto cara a Papa Giovanni e alle migliaia di fedeli che ogni anno la visitano. Il bottino della Bergamasca è però quest'anno particolarmente ricco: sono ben sette i beni censiti, che potrebbero avere accesso a forme di sostegno da parte del Fondo per l'Ambiente Italiano. Oltre alla Cornabusa, al 13° posto la basilica di Santa Giulia a Bonate, la cascina Ganassina di Treviglio che occupa la cinquantesima posizione, il complesso del Carmine in Città Alta giunto 89°, ma anche il campanile della chiesa di Cornello dei Tasso, Sant'Agata a Bergamo Alta e l'Isolotto di Ponte San Pietro, rispettivamente alla posizione 121, 156 e 169. Anche questi ultimi tre luoghi, avendo raggiunto 2500 voti, potranno avere accesso ai bandi che saranno pubblicati nelle prossime settimane dal Fai. Possibilità non così remota: basta pensare a quanto accaduto con S.Nicola ad Almenno e con i globi del Coronelli, che pur non essendo arrivati primi nel censimento, poterono usufruire di finanziamenti per preziosi interventi di recupero.

Altri articoli
Guarda gli altri video