Gandino, i funerali di Oscar Piantoni

Oscar Piantoni è scomparso mercoledì all'età di 69 anni all'ospedale di Bergamo dove era stato ricoverato: da qualche tempo soffriva di un male incurabile. Tanta gente e tanti sportivi si sono stretti alla sua famiglia nell'ultimo saluto nella sua Gandino, alla moglie Raffaella, alle figlie Rossana e Alessia, compagna dell'ex atalantino Paolo Foglio: allenatore di calcio molto conosciuto e stimato anche per le sue qualità umane, Piantoni stato protagonista in panchina della scalata dell'Alzano Virescit dalla serie D alla serie C1, poi primo allenatore del neonato AlbinoLeffe dopo la fusione anche qui con promozione in serie C1, poi diverse presenze fuori provincia sempre a cavallo tra professionismo e dilettantismo con Alessandria, Monza, Valenzana, Pergocrema, Calcio Caravaggese e anche una doppia esperienza in Romania, al National Bucarest con Walter Zenga e al Liberty Oradea. E anche nell'ultimo periodo non aveva rinunciato a dare una mano anche alla società di casa, ai giovani Esordienti della Gandinese che stamattina si sono presentati in prima fila al gran completo con la loro divisa sociale. A dargli l'ultimo saluto tanti colleghi allenatori come Claudio Foscarini e Marino Magrin, i suoi calciatori oggi diventati tecnici e dirigenti come Alessio Delpiano, Giacomo Mignani, Mirco Poloni, Giacomo Ferrari o ancora in attività come Paolo Acerbis, oltre ai rappresentanti della sezione bergamasca di categoria con Giovanni Capoferri e Nado Bonaldi.

Altri articoli
Guarda gli altri video